“Da qui a là”. Tondelli e le barriere della provincia

Frontiers are my prisons. Leonard Cohen inserì questo meraviglioso verso a coronamento di una sua celebre canzone – The partisan – nel 1969. Sono solo, sono solo ma devo andare, devo partire: questo il succo della questione, questo il riassunto della poesia – a patto che un riassunto di una poesia si possa mai tracciare. … Leggi tutto “Da qui a là”. Tondelli e le barriere della provincia

Annunci

Dal quesito al voto: una lettura ragionata del testo della Riforma (Parte II)

Questa nostra riflessione nasce dalla volontà di fornire uno strumento accessibile di comprensione della Riforma Costituzionale su cui i cittadini saranno chiamati a esprimersi con il referendum del prossimo 4 dicembre. Abbiamo voluto impostare la nostra analisi a partire dal testo del quesito, approfondendo progressivamente i nuclei tematici in esso contenuti. Teniamo fin d’ora a … Leggi tutto Dal quesito al voto: una lettura ragionata del testo della Riforma (Parte II)

L’ordine cercato: Mar Shamli tra fuga nel deserto e ‘contemplazione del tutto’

Amo gironzolare per le strade durante il weekend, soprattutto quando in autunno si avvicina la ‘festa dei morti’: le piccole bancarelle, i negozietti, i furgoncini che vendono dolci eccessivamente dolci. C’è solo una cosa che non sopporto: la folla. La mia giornata in un weekend autunnale inizia più o meno così: vado sereno in centro, … Leggi tutto L’ordine cercato: Mar Shamli tra fuga nel deserto e ‘contemplazione del tutto’

Teologi, eretici, santoni: il credo a rischio

Non so se siete mai stati in un ristorante italiano all’estero. Non fatelo! Mai! Di recente, stremato dopo una lunga gita in Islanda, tra lagune solforose e simpatiche balene, cerco disperatamente un locale che sia aperto alle nove di sera, orario impensabile per i cari vichinghi: nulla, “solo birra, a quest’ora”, mi dice un simpatico … Leggi tutto Teologi, eretici, santoni: il credo a rischio

Strutture impossibili: le (altre) meraviglie del mondo (Parte seconda)

Dopo aver conosciuto i templi megalitici di Malta, esserci meravigliati della bizzarra forma della “Splendente del Sud”, aver assistito ai rituali curativi nel complesso santuario di Asclepio a Cos e, infine, dopo aver esplorato la “capitale nomade” del Khan Ogodei, facciamo adesso un salto “all’indietro” nello spazio e nel tempo. Dalle steppe della Mongolia del … Leggi tutto Strutture impossibili: le (altre) meraviglie del mondo (Parte seconda)

Strutture impossibili: le (altre) sette meraviglie del mondo (Parte prima)

Per quanto sia sempre straordinario, oggi come oggi, un grattacielo, uno di quelli che si profilano all’orizzonte arrivando in una grande metropoli come Milano o come Londra, non sembra un qualcosa di incredibile… o meglio “meraviglioso”. Anzi! Spesso i colossi di cemento e acciaio suscitano una sorta di disprezzo e quasi distacco, in questa nostra … Leggi tutto Strutture impossibili: le (altre) sette meraviglie del mondo (Parte prima)

Una rivoluzione abortita (seconda parte)

Molte sono state le rivoluzioni nel corso della storia, ma poche sono state significative e paradossali come il femminismo: nello scorso articolo si è spiegato come, dopo centinaia di anni di segregazione e abusi, il “secondo sesso” abbia finalmente iniziato ad organizzarsi e ad acquisire consapevolezza dei propri diritti. La prima fase delle lotte femministe, … Leggi tutto Una rivoluzione abortita (seconda parte)

La rivoluzione abortita (Parte prima)

Le madri, le figlie, le sorelle, rappresentanti della nazione, chiedono di potersi costituire in Assemblea nazionale. Considerando che l'ignoranza, l'oblio o il disprezzo dei diritti della donna sono le cause delle disgrazie pubbliche e della corruzione dei governi, hanno deciso di esporre, in una Dichiarazione solenne, i diritti naturali, inalienabili e sacri della donna, affinché … Leggi tutto La rivoluzione abortita (Parte prima)

Unico e solo: Akhenaton tra rivoluzione ed eresia

Questa storia inizia in un triste giorno del 1348 a.C., ai funerali del tanto compianto faraone Amenofi III. Il monarca egiziano era stato uno dei migliori sovrani che le Due Terre avessero mai conosciuto. Seppur non fosse stato un grande combattente o un valoroso guerriero, come lo erano stati Thutmose III o, molti secoli prima, … Leggi tutto Unico e solo: Akhenaton tra rivoluzione ed eresia

L’ossimoro e la rivoluzione: Piero Gobetti

La parola rivoluzione (e con essa il suo agente, il rivoluzionario) reca con sé un'anfibologia profonda, annidata nel suo senso ultimo, nella realizzazione del progetto ideato, nel duro scontro che il cambiamento della realtà, stravolgendola per poi ricomporla, impone tra la verità delle cose e l'idea. Ogni rivoluzione nasce da un ossimoro e reca con … Leggi tutto L’ossimoro e la rivoluzione: Piero Gobetti