“Da qui a là”. Tondelli e le barriere della provincia

Frontiers are my prisons. Leonard Cohen inserì questo meraviglioso verso a coronamento di una sua celebre canzone – The partisan – nel 1969. Sono solo, sono solo ma devo andare, devo partire: questo il succo della questione, questo il riassunto della poesia – a patto che un riassunto di una poesia si possa mai tracciare. … Leggi tutto “Da qui a là”. Tondelli e le barriere della provincia

La constitutio textus del frammento 23 Morel del Bellum Poenicum

La constitutio textus, ossia la restituzione del testo storicamente concretatosi, costituisce il compito dell'ecdotica, come afferma programmaticamente nell’incipit della sua Critica textualis ordine geometrico demonstrata Paul Maas, filologo tedesco della prima metà del secolo scorso. La centralità del frammento 23 Morel del secondo libro del Bellum Poenicum, edito da Mariotti nella forma Blande et docte … Leggi tutto La constitutio textus del frammento 23 Morel del Bellum Poenicum

La struttura del Bellum Poenicum

La tradizione frammentaria di un’opera, in particolar modo se l’interesse primario degli autori delle citazioni è rivolto alle particolarità linguistiche e grammaticali del testo di partenza, costituisce un limite insuperabile per la ricostruzione dell’ordinamento originale della sua materia, che può essere, di conseguenza, tentata solamente in forma orientativa e ipotetica. Nel caso del Bellum Poenicum, … Leggi tutto La struttura del Bellum Poenicum

Che facciamo, ristrutturiamo? Il dilemma strutturale della storia della letteratura greca

Quando ci si approccia alla storia, alla storia di qualsiasi cosa, specialmente da bambini, una domanda che sorge spontanea è: perché è divisa così? Perché ha questa struttura? Perché il medioevo finisce con il 1492 e perché i maestri prima e i professori poi dicono sempre che non è che il giorno dopo che Colombo … Leggi tutto Che facciamo, ristrutturiamo? Il dilemma strutturale della storia della letteratura greca

La prima rivoluzione russa

All'alba del 1917, anno che è passato alla storia come l'inizio della rivoluzione che avrebbe portato, dopo la vittoria dei bolscevichi nella guerra civile contro le "bianche" milizie zariste, alla formazione dell'Unione Sovietica, la Russia non era "digiuna" di rivolte, né di episodi violenti che avessero cercato di colpire il potere centrale, rappresentato da uno … Leggi tutto La prima rivoluzione russa

Da Euripide ad Angèlopoulos: il tema del “ritorno” nel cinema greco contemporaneo

L’arte contemporanea greca deve fare i conti, per fortuna o purtroppo, con una tradizione culturale ampia e di grande spessore. In una nazione con una storia millenaria come la Grecia è inevitabile mettere a confronto la produzione artistica contemporanea con quella classica, ellenistica, bizantina e ortodossa. Ed è altrettanto inevitabile che gli artisti contemporanei greci … Leggi tutto Da Euripide ad Angèlopoulos: il tema del “ritorno” nel cinema greco contemporaneo

Tra il “dire” e il “fare” c’è di mezzo… una distanza! (Parte Seconda)

Nella prima parte di quest'articolo sono state presentate varie definizioni di distanza, ognuna con le sue peculiarità. Le distanze però assumono un ruolo fondamentale anche in numerose tecniche statistiche, ad esempio la cosiddetta “analisi dei gruppi” (cluster analysis). L’analisi dei gruppi ha per obiettivo il raggruppamento dei soggetti considerati in base alla “somiglianza” dei dati … Leggi tutto Tra il “dire” e il “fare” c’è di mezzo… una distanza! (Parte Seconda)